Benvenuti

Sysstat/sar su ubuntu. Installazione, configurazione e lettura dei risultati tramite Ksar

Sysstat/sar su ubuntu. Installazione, configurazione e lettura dei risultati tramite Ksar
Scritto da Sabato 23 Febbraio 2013 in Appunti in codice | Come fare per
Letto 4,719 volte

Overview

In questo articolo viene descritto come installare e utilizzare sysstat/sar  uno strumento per l’analisi delle prestazioni su sistemi per Linux.
I pacchetti che compongono sysstat permettono questi tipi di minsure:

  • sar: raccoglie e riporta le informazioni sulle attività del sistema;
  • iostat: genera statistiche sull’utilizzo della CPU e delle  I/O del disco;
  • mpstat: genera statistiche globali e per processore;
  • pidstat: genera statistiche sui task (processi) attivi Linux ;
  • sadf: visualizza i dati raccolti con sar in vari formati.

Le statistiche riportate da sar comprendono tra l’altro, velocità di trasferimento I/O, attività di paging, attività relative ai processi, interrupt, attività di rete, utilizzo della memoria e dello spazio di swap, l’utilizzo della CPU, attività del kernel e statistiche TTY.

 

Step 1.  Installare sysstat
sudo apt-get install sysstat

Step 2. Attivare la raccolta dati
sudo vi /etc/default/sysstat
cambia ENABLED=”false” in ENABLED=”true”
Salva de Esci

Step 3. Cambia l’intervallo di acquisizione da 10 minuti a 2 minuti.

sudo vi /etc/cron.d/sysstat
Cambia
5-55/10 * * * * root command -v debian-sa1 > /dev/null && debian-sa1 1 1
in
*/2 * * * * root command -v debian-sa1 > /dev/null && debian-sa1 1 1
Salva de Esci

Step 4. Riavvia sysstat
sudo service sysstat restart

Step 5. Se vuoi visualizzare tutte le statistiche raccolte oggi puoi digitare in una schelle :
sar -A

Step 6. Se volessi salvare le statistiche per future analisi digita::
sudo sar -A > $(date +hostname-%d-%m-%y-%H%M.log)

 Ksar

Ksar è un tool di visualizzazione grafica dei log sar. E’ disponibile al momento su linux, windows,  mac e solaris ed è in grado di esportare i report nel formato PDF. E’ scritto in java per questo è necessario che sia installato sul pc che esegue ksar una Java Virtual Machine.

Step 1.  Scaricare Ksar
Al momento della stesura di questa guida, l’ultima versione di ksar è la 5.0.6 ed è possibile scaricarla cliccando qui (http://downloads.sourceforge.net/project/ksar/ksar/5.0.6/kSar-5.0.6.zip?=http%3A%2F%2Fsourceforge.net%2Fprojects%2Fksar%2F&ts=1361624005&use_mirror=netcolognesudo )

Step 2.  Lanciare Ksar
Dopo aver decompresso  il file kSar-5.0.6.zip entrate nella directory kSar-5.0.6 creata con la decompressione e selezionare il file  run.sh con il tasto destro del mouse, selezionare Proprietà e verificare che il campo Esecuzione sia selezionato

proprieta_run_sh

 

Chiusa la maschera delle proprietà, eseguite un doppio click sul file run.sh. Apparirà questa richiesta.

esegui

Cliccate su Esegui e vi apparirà la maschera di caricamento di Ksar.

 

ksar_splash_screen

ed in fine la schermata principale del tool di visualizzazione

ksar_main_view

 

Supponendo di volerci collegare dal nostro PC al server da monitorare, clicchiamo su su Data -> Launch SSH Command

ksar_ssh_connection

 

Verrà richiesta la password necessaria per l’accesso e dopo aver eseguito correttamente la fase di login vi troverete di fronte a questa finestra:

ksar_ssh_command

Con il comanda sar -A avrete a disposizione tutti i dati odierni estratti dal log.

Cliccate quindi su Sì ed otterrete l’elenco di tutti gli eventi occorsi sul server.

ksar_eth0_traffic

 

Per l’elenco completo dei messaggi disponibili è possibile digitare

man sar  direttamente dal terminale.

 

This Post Has 2 Comments

  1. jordan johnny kilroy says:

    Wow, great article.Really thank you! Is exactly what I was looking for…

  2. Isabella Noel says:

    Le statistiche riportate da sar comprendono tra l’altro, velocità di trasferimento I/O, attività di paging, attività relative ai processi, interrupt, attività di rete, utilizzo della memoria e dello spazio di swap, l’utilizzo della CPU, attività del kernel e statistiche TTY.

Leave A Reply