Benvenuti

Ammortizzatori sociali: dote riqualificazione e dote ricollocazione

Ammortizzatori sociali: dote riqualificazione e dote ricollocazione
Scritto da Venerdì 27 Aprile 2012 in Articoli Legali
Letto 1,424 volte

 

Anche per il 2012, la Regione Lombardia e le parti Sociali, hanno definito nuovi criteri per l’accesso agli ammortizzatori sociali in deroga e gli interventi di politica attiva.

A sostegno dei lavoratori che percepiscono ammortizzatori sociali in deroga, cassa integrazione straordinaria o iscritti alle liste di mobilità ordinaria, Regione sta attivando una linea di Dote Lavoro che si articolerà in:

  •  Dote riqualificazione, per la fruizione di servizi finalizzati al mantenimento del posto di lavoro e / o all’accrescimento professionale all’interno dell’azienda;
  • Dote ricollocazione, orientata alla fruizione di servizi al lavoro finalizzati al reinserimento lavorativo o all’autoimprenditorialità.

I destinatari della Dote riqualificazione sono:

  • i lavoratori in Cassa integrazione guadagni in deroga alla normativa vigente.

I destinatari della Dote ricollocazione sono:

  • lavoratori in Cassa integrazione guadagni in deroga;
  • lavoratori provenienti da unità produttive / operative ubicate in Lombardia che si trovino:
    • in mobilità in deroga alla normativa vigente;
    • in cassa integrazione straordinaria per cessazione totale o procedura concorsuale (fallimento, concordato preventivo o altre procedure);
    • iscritti nelle liste di mobilità ordinaria ex L. 223/91;
  • lavoratori residenti o domiciliati in Regione Lombardia iscritti nelle liste di mobilità ordinaria L. 236/93.

Rammentiamo che:

  • i lavoratori che si trovano in CIG in deroga (accordo sindacale “intervento B”) hanno l’obbligo di attivarsi per effettuare un percorso di politiche attive entro 30 giorni dalla  data di sospensione;
  • i lavoratori in CIG in deroga (accordo sindacale “intervento A”) hanno facoltà di effettuare percorsi di politiche attive (tali percorsi sono obbligatori solo se specificamente previsti nell’accordo sindacale e in tal caso saranno a carico di risorse aziendali o dei Fondi Interprofessionali);
  • i lavoratori che hanno presentato domanda di mobilità in deroga hanno l’obbligo di attivarsi per effettuare un percorso di politiche attive entro 30 giorni dalla presentazione della domanda all’INPS;
  • i lavoratori che si trovano in CIGS in deroga o sono iscritti nelle liste di mobilità ordinaria potranno attivare autonomamente una dote ricollocazione entro il periodo di fruizione dell’ammortizzatore sociale.

La domanda di attivazione della Dote ricollocazione potrà essere presentata a partire dal 10 aprile 2012 presso gli operatori accreditati e registrati nell’Albo regionale.

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply